Cooperativa Culturale Ricreativa Ponte a Tressa

 

Il ConsiglioLe attivitàIniziativeFoto storyContattiHome

 
 

FIERA  A  TRESSA  2021

Come da tradizione la Fiera viene anticipata da una cena di presentazione del programma. E' il primo step nel quale si condivide, con amici e soci della Cooperativa, il cartellone degli eventi.

Finalmente... 

Non vogliamo far scorrere anche quest'anno senza la festa che più rappresenta la nostra frazione. Ci incoraggia l'esito  delle quattro cene all'aperto dell'avventura europea di calcio e le tante richieste ricevute di nuove iniziative. C'è tanta voglia di stare insieme nel rispetto delle regole anti Covid. Abbiamo quindi spostato sotto un tendone, installato in pista, il ristorante e la pizzeria e l'accesso è vincolato al possesso del green pass.

Vi aspetto dunque agli impianti sportivi!

                                                                                                        il Presidente

                                                                                                        Paolo Favilli 

 

 

 

Kanu

Info

In collaborazione con la Fiera a Tressa organizzata dalla Cooperativa Culturale di Ponte a Tressa, A.S.D. Tressa, Gruppo Scout Agesci Monteroni 1
Spettacolo vincitore In-Box Verde 2019


Spettacolo per bambini

KANU (amore in lingua bambarà) è uno spettacolo di narrazione con musica dal vivo, tratto da un racconto africano. Malinkè, per la precisione.

Daouda Diabate e Kady Coulibaly, griot del Burkina Faso, accompagnano il racconto di Bintou Ouattara con kora, gangan, bara e calebasse. Il ricordo dei cantastorie d'africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà, diventa uno spettacolo originale, brillante, con tratti di fine umorismo e paradossale comicità. La leggenda della nascita del fiume Niger procede al ritmo regolare e disteso della kora, il canto ci culla nell'attraversarlo, le anse e le svolte improvvise sono incarnate da Bintou con una narrazione sempre sorprendente e luminosa.

Una vecchia, un vitello, un segreto, un re, una ragazza, un mercante, una magia, una regina e una famiglia troppo numerosa, l'amore, gli antenati, grasso di toro, viaggi, tabù, gioielli ashanti, marabutti, indovini, ippopotami e coccodrilli... Il Niger è trasparente e affacciandoci dai bordi di una piroga immaginaria possiamo intravedere le ombre dei personaggi di storie antiche, tramandate nel canto e mai dimenticate. O forse, quello che vediamo, trasognati e avvolti dalla musica, altro non è che la superficie, lo specchio d'acqua del fiume, e il racconto si rivela essere solo l'immagine riflessa del nostro volto e con il suo enigma antico e misterioso.

Kanu è la trasposizione teatrale di un racconto, di un immaginario simbolico e di una sensibilità poetica legata a una cultura antica e misteriosa, dove il destino dell'uomo si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola. Una cultura di cui sappiamo pochissimo, che oggi bussa alle nostre porte con la sua straripante vitalità, la sua voglia di raccontarsi, il suo orgoglio e la sua eleganza.

Regia: Bintou Ouattara, Filippo Ughi
con: Bintou Ouattara
accompagnamento musicale: Mamadeni Coulibaly, Ousmane Coulibaly






  Torna alla Home