Cooperativa Culturale Ricreativa Ponte a Tressa

 

Il ConsiglioLe attivitàIniziativeFoto storyContattiHome

FIERA  A  TRESSA  2021

Non vogliamo far scorrere anche quest'anno senza la festa che più rappresenta la nostra frazione. Ci incoraggia l'esito  delle quattro cene all'aperto dell'avventura europea di calcio e le tante richieste ricevute di nuove iniziative. C'è tanta voglia di stare insieme nel rispetto delle regole anti Covid. Abbiamo quindi spostato sotto un tendone, installato in pista, il ristorante e la pizzeria ed il green pass è obbligatorio.

Vi aspetto dunque agli impianti sportivi!

                                                                                                        il Presidente

                                                                                                        Paolo Favilli 

 

 

Kanu

Info

In collaborazione con la Fiera a Tressa organizzata dalla Cooperativa Culturale di Ponte a Tressa, A.S.D. Tressa, Gruppo Scout Agesci Monteroni 1
Spettacolo vincitore In-Box Verde 2019


Spettacolo per bambini

KANU (amore in lingua bambarà) è uno spettacolo di narrazione con musica dal vivo, tratto da un racconto africano. Malinkè, per la precisione.

Daouda Diabate e Kady Coulibaly, griot del Burkina Faso, accompagnano il racconto di Bintou Ouattara con kora, gangan, bara e calebasse. Il ricordo dei cantastorie d'africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà, diventa uno spettacolo originale, brillante, con tratti di fine umorismo e paradossale comicità. La leggenda della nascita del fiume Niger procede al ritmo regolare e disteso della kora, il canto ci culla nell'attraversarlo, le anse e le svolte improvvise sono incarnate da Bintou con una narrazione sempre sorprendente e luminosa.

Una vecchia, un vitello, un segreto, un re, una ragazza, un mercante, una magia, una regina e una famiglia troppo numerosa, l'amore, gli antenati, grasso di toro, viaggi, tabù, gioielli ashanti, marabutti, indovini, ippopotami e coccodrilli... Il Niger è trasparente e affacciandoci dai bordi di una piroga immaginaria possiamo intravedere le ombre dei personaggi di storie antiche, tramandate nel canto e mai dimenticate. O forse, quello che vediamo, trasognati e avvolti dalla musica, altro non è che la superficie, lo specchio d'acqua del fiume, e il racconto si rivela essere solo l'immagine riflessa del nostro volto e con il suo enigma antico e misterioso.

Kanu è la trasposizione teatrale di un racconto, di un immaginario simbolico e di una sensibilità poetica legata a una cultura antica e misteriosa, dove il destino dell'uomo si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola. Una cultura di cui sappiamo pochissimo, che oggi bussa alle nostre porte con la sua straripante vitalità, la sua voglia di raccontarsi, il suo orgoglio e la sua eleganza.

Regia: Bintou Ouattara, Filippo Ughi
con: Bintou Ouattara
accompagnamento musicale: Mamadeni Coulibaly, Ousmane Coulibaly

 

 



 

 
Torna alla Home